Etichette

mercoledì 3 agosto 2016

Le bugie del Sindaco

Se non ricordo male le elezioni si sono svolte il 05 giugno scorso , ed hanno visto confermare in modo chiaro ed inequivocabile l'amministrazione uscente.

Ora mi rivolgo al Sindaco De Ranieri poiché in questi primi due mesi di nuova/vecchia legislatura mi sembra sia ancora impegnato in una lunga campagna elettorale.

" Caro Sindaco avete vinto, ci sono cinque anni davanti e voi avete l'obbligo di governare e cercare di farlo nel migliore dei modi, meglio dei vostri primi due anni e ancor di più di quelli della tanto criticata gestione del Centro Sinistra; dovete e devi dimostrare di aver meritato tutto questo consenso e amministrare per tutti i cittadini e non per una sola parte.
Come dissi molte volte nel corso dei vari CC dell'ultima legislatura, fare l'Amministratore in un Comune come quello di Ameglia è un mestiere difficilissimo e fare l'opposizione è molto più semplice; anche tu lo avrai ben capito nei lunghi anni come minoranza ma, visto che nessuno ci obbliga a fare il Sindaco, a mio avviso, l'approccio ai problemi dovrebbe essere diverso.
Questo è il vostro terzo anno ed ormai il tempo delle scuse o del dare le colpe ad altri è scaduto e voi sarete giudicati per le azioni e gli atti politici futuri, sia nel bene che nel male; un Sindaco serio ed autorevole dovrebbe evitare di mentire ai propri cittadini ed essere il più possibile sincero e trasparente."

Veniamo ora alla questione di queste ultime ore: il parcheggio a pagamento di Bocca di Magra e l'eventuale danno erariale paventato dal Sindaco, prima in un incontro pubblico con gli operatori e poi in dichiarazioni alla stampa dove dichiarava che quel parcheggio “stava perdendo circa 13,000 euro annui , per colpa di scelte sbagliate della vecchia Amministrazione di Centro Sinistra.
Se non ricordo male i parcheggi di Fiumaretta e Bocca di Magra erano, nel periodo estivo, a pagamento, gestiti da varie associazioni. Per Fiumaretta: Balneatori, PA Sarzana, Ameglia Servizi Turistici, mentre per Bocca di Magra, AST e forse PA Sarzana, con relativo canone di affitto pagato alla Marinella. Nel 2009/2014, come il sindaco ben saprà visto che era all'opposizione e sicuramente da consigliere attento e scrupoloso avrà avuto modo di visionare i vari atti che portarono all'operazione ELFO, cambiò il sistema di gestione del parcheggio a Bocca . Sempre se non ricordo male legata a quella gestione, definita dal Sindaco ”fallimentare “, venne attivata tutta la video sorveglianza in tutte le frazioni del nostro Comune, una percentuale degli introiti del parcheggio e delle multe finiva nelle casse comunali, gli ausiliari del traffico erano pagati dalla Elfo così come tutte le asfaltature delle due piazze con relativi meccanismi di controllo macchinette, ecc., oltre ad una seria videosorveglianza della ZTL, che prima funzionava con una sbarra, poco edificante per un borgo turistico come Bocca di Magra.
Ecco ora tutte queste operazioni e beni strumentali sono e rimangono di proprietà comunale, vogliamo discutere seriamente se l'operazione è stata davvero fallimentare e da danno erariale o se invece altre sono le azioni che questa amministrazione sta facendo che meriterebbero una denuncia alla Procura della Repubblica ?

Gianni Torri

giovedì 14 luglio 2016

Istanza Urgente al Sindaco sul Canale Fabbricotti

 



ISTANZA URGENTE
(art 37 dello Statuto comunale )


Oggetto :Canale Fabbricotti ,Qualità delle Acque ,Divieto di Balneazione ,Tappo tratto Focivo

Visto che il degrado del canale Fabbricotti è un problema che si perde ormai nella notte dei tempi ed a nostro avviso potrebbe diventare una grave emergenza anche per la salute pubblica oltre che per la balneazione

Sentite le decine di lamentele dei turisti che da anni sono graditi ospiti del nostro Borgo ,che non sanno capacitarsi di tale situazione di degrado tra la totale indifferenza delle istituzioni di tutti i colori politici

Valutato che l'attuale maggioranza ne aveva fatto una battaglia ,basti ricordare le ventilate denunce alla procura della repubblica o ancora il posizionamento di una bandiera blu alla foce del canale in modo sarcastico , durante il suo lungo periodo all'opposizione e ad oggi dopo due anni e riconfermata alla guida del nostro comune in maniera netta ,ancora incapace di dare risposte chiare a difesa dell'immagine del nostro Comune

Considerato che esiste una Denuncia alla Procura della Repubblica di La Spezia presentata dal consigliere Torri nei primi mesi del corrente anno ,che sarebbe quanto mai opportuno rafforzarla con azioni anche da parte dell'amministrazione comunale

Preso Atto che la scorsa estate a Fiumaretta è stata chiusa per una settimana la Balneazione ,così come successo il mese scorso a Bocca di Magra per un periodo ancora più lungo


Constatato che in questi giorni di luglio il colore delle acque del canale Fabbricotti malgrado l'assenza di acqua piovana è di un colore da classica fiumara ,come potremmo dimostrare con le foto in nostro possesso.
Che il tratto focivo è quasi completamente ostruito dalla sabbia impedendo il regolare flusso delle acque .
Che sia alla foce del canale che nei pressi della scogliera poco distante malgrado il Divieto di Balneazione con cartellonistica non molto evidenziata si possono notare turisti con bambini fare tranquillamente il bagno

L'Associazione Culturale Ameglia Virtuosa
interroga il Sindaco per conoscere :

1)Quali sono le azioni che questa amministrazione vuole intraprendere al fine di risolvere questo problema diventato EMERGENZA

2)Se intende far rispettare il divieto di Balneazione dove già esistente con quali azioni ,di vigilanza e maggior informazione di tale Divieto

3)Il tratto focivo è ostruito da mesi ,le promesse in campagna elettorale erano che prima della stagione estiva 2016 si sarebbe fatta la pulizia del tratto ostruito ,grazie alla ditta che stava finendo i lavori delle arginature ,tra l'altro oggi incomprensibilmente fermi e fonte di ulteriori preoccupazioni

4)La stagione estiva fa presto a finire e ad ogni modo purtroppo le bombe d'acqua spesso arrivano anche in altre stagioni ,l'esempio di giugno ad Arcola è ancora sotto gli occhi di tutti ,quindi nella sventurata ipotesi di eventi calamitosi di quella portata non vorremmo che il canale ostruito regalasse alla nostra frazione un'alluvione di fogne e fango .

5)Vista la presenza del consigliere delegato alla qualità delle acque avremmo piacere di sapere come si sta muovendo per dare risposta ad un problema che conosce fin troppo bene ,così come per dare le risposte al problema delle fogne che confluiscono nel Canale Fabbricotti 2 e poi nel Magra ,fognature che provengono da diverse abitazioni della piana di Fiumaretta ad oggi collegate a vasche di decantazione che poi a perdere arrivano fino al nostri fiume .

6)L'assegnazione della Bandiera Blu e la definizione del Piano Spiagge ci spinge a capire e chiedere se l'amministrazione comunale vorrà investire anche la Regione Liguria visti gli ottimi rapporti con il Governatore ed in particolare con l'assessore Ambiente già sindaco di Ameglia .
7)Considerato che esiste una Denuncia alla Procura della Repubblica ,chiediamo se l'amministrazione intenda perseguire anche lei in quella direzione e come poter rafforzare tale procedura


A tutte le nostre interrogazioni ,si richiede RISPOSTA URGENTE ed in forma scritta a


amegliacomunevirtuoso@gmail.com

oppure gianni_torri@yahoo.com

domenica 3 luglio 2016

Lettera aperta degli operatori di Fiumaretta e Bocca di Magra delusi per come viene trattata la categoria


Dopo 3 mesi di pausa silenziosa dovuta alla campagna elettorale nel nostro Comune, AMEGLIA VIRTUOSA riprende la sua attività informativa pubblicando una lettera aperta da parte di alcuni operatori di Bocca di Magra e Fiumaretta che ci è giunta oggi. 

AMEGLIA VIRTUOSA ha l'obiettivo, grazie alla collaborazione dei vari membri della comunità, di proporre, studiare, attivare soluzioni per migliorare la vita all'interno del nostro territorio. 

Ci sembra opportuno ricordare che l'appellativo "Virtuoso" del nome della nostra associazione non si riferisce al fatto che "noi"siamo infallibili, che abbiamo la soluzione in tasca per tutto e che ci mettiamo sul piedistallo a giudicare l'operato altrui ma, anzi, ambiamo a trovare la strada per trasformare il Comune di Ameglia in un Comune "Virtuoso" attraverso la  PARTECIPAZIONE dei cittadini e grazie all'utilizzo di "Buone Pratiche" ormai consolidate.

Il tutto per fare in modo di aiutare la classe politica comunale a prendere decisioni che possano rendere pratico, funzionale e etico il VIVERE INSIEME, nel rispetto dell'ambiente e nell'equità e dignità delle persone, e permettere a tutti i nostri cittadini di vivere e condividere nella sicurezza di regole precise e giuste.

Ecco il testo della lettera:
Bocca di Magra, 01/07/16
La stagione estiva 2016 per le attività turistico ricettive di Bocca di Magra e Fiumaretta purtroppo non è iniziata nel migliore dei modi .
Fino al 21 giugno il tempo non è stato il miglior alleato per far decollare l'estate;
poi abbiamo avuto per due settimane il divieto di balneazione a causa di colibatteri superiori di circa tre volte il minimo di legge;
l'unica spiaggia pubblica di Bocca di Magra in condizioni vergognose per un comune a vocazione turistica e sistemata alla meno peggio dall'amministrazione comunale pochi giorni fa con l'ausilio della giunta comunale e altri volontari dopo che le autorità competenti durante l'emergenza del divieto di balneazione avevano richiamato l'amministrazione ad una maggior cura e decoro delle parti demaniali pubbliche.
Ora dal 29 giugno è iniziato un dragaggio o mantenimento dei canali navigabili fatto da Intermarine per permettere il passaggio di imbarcazioni che dovrebbero essere consegnate entro fine luglio .La cosa sconvolgente sono alcune dichiarazioni del sindaco che dichiara che solamente il mese scorso i responsabili dell'azienda Sarzanese si sono resi conto dei fondali non navigabili e da qui l'avvio di tale pulizia ....
Le cose a nostro avviso gravi sono due :
- la prima la mancanza di pianificazione per azioni cosi particolari che effettuate in piena stagione estiva arrecano notevoli danni a tutto il settore turistico, senza contare i possibili rischi per la salute pubblica;
- la seconda il fatto che tutti i materiali prelevati sicuramente con presenza di sostanze non ottimali e metalli pesanti ,vengono depositati alla foce del fiume davanti all'imboccatura del porticciolo turistico e poco distanti dalla scogliera solarium di Fiumaretta. 

Ecco noi ci chiediamo se questa operazione a nostro avviso fatta senza la minima riflessione non possa compromettere ancora di più il nostro mare che come dice un rapporto di Legambiente non è proprio il massimo, se non vi fossero altre soluzioni e se ogni volta davanti al ricatto occupazionale si devono sempre privilegiare i potenti a discapito dei più deboli che sono sempre la maggior parte ..

Per ultimo ma non meno importante il servizio raccolta domiciliare dei rifiuti :noi pensiamo che durante la stagione estiva il calendario sia troppo penalizzante: tutte le tipologie dal mutimateriale ,vetro e carta avrebbero bisogno di maggiori passaggi ,magari condivisi e concordati tra attività gestore e comune in modo da poter evitare quelle situazioni penalizzanti e poco piacevoli. Ricordiamo che fino al 2013 avevamo la raccolta tutti i giorni esclusa la carta!
Tutto questo una seria amministrazione avrebbe dovuto considerarlo.

Operatori di Ameglia e Fiumaretta

martedì 5 aprile 2016

COMUNICATO SULLE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE

Ameglia Virtuosa non presenterà una lista alle prossime elezioni amministrative di Ameglia confermando quindi le intenzioni pubblicate sul suo blog nell'estate 2015.

La proposta politica del gruppo era già da allora molto chiara e si rivolgeva a tutti coloro che, appartenenti alla società civile Amegliese ed alle forze politiche in campo, volessero in qualche modo condividere un progetto a carattere civico e popolare che avesse come obbiettivo primario affrontare seriamente le principali problematiche irrisolte del comune di Ameglia.

Il candidato Sindaco doveva essere una figura indipendente dagli eventuali schieramenti politici al fine di garantire un governo di “emergenza” slegato dalle mere logiche di potere.
Purtroppo, malgrado i numerosi contatti, nessuna delle forze politiche in campo ha ritenuto condivisibile questo progetto a discapito degli interessi degli amegliesi; voglio sottolineare che i valori ed obbiettivi posti da Ameglia Virtuosa non sono stati condivisi da NESSUNO.

E' risultato palese che l'interesse nei confronti di Ameglia Virtuosa era puramente rivolto al suo bacino elettorale e non al contributo di idee che poteva mettere sul tappeto.

Per lo stesso motivo non mi candiderò come candidato in nessuna lista malgrado le continue e ripetute sollecitazioni pervenutemi dalle varie compagini politiche. Ad oggi rilevo una grande confusione nelle attuali proposte politiche e temo che non ci siano le condizioni per creare un progetto veramente innovativo al servizio della collettività. Non sono un politico per tutte le stagioni e non vado alla ricerca di una” poltrona “ per cui, in questo momento, preferisco agire da cittadino comune continuando a lottare per portare avanti quelle tematiche che caratterizzarono l'unica vera lista civica AMEGLIA VIRTUOSA nelle elezioni del 2014 e che un discreto numero di cittadini condivisero dandomi la speranza che forse un giorno si potrà veramente cambiare Ameglia.

Ritengo che per amministrare siano necessarie doti quali la coerenza, l'umiltà e la trasparenza in contrapposizione ad un sistema politico fatto di apparenza, falsità, inganno ed esasperato carrierismo.
Questo ha certificato fin dall'inizio la caratteristica principe dell'Associazione Ameglia Virtuosa, ovvero il rispetto per il cittadino e il territorio, assolutamente non negoziabile con “Riserve “di poltrone.
Per queste ragioni m'impegnerò al fine di contribuire a creare una sensibilità politica diversa indirizzata alla difesa dei “Beni Comuni”, ponendo particolare attenzione alle proposte che produrranno i candidati che dimostreranno la massima sensibilità nei confronti delle tematiche a me particolarmente care che la passata amministrazione e, ancora peggio quella attuale, hanno dimostrato di non condividere.


Torri Giovanni
Ameglia Virtuosa

martedì 16 febbraio 2016

Campagna "M'illumino di meno"

 

Anche quest’anno il 19 Febbraio la trasmissione di Radio Rai CATERPILLAR si ripete organizzando: “M’illumino di meno”, la 12° Giornata Nazionale del Risparmio Energetico.

Per quella data (anniversario dell’entrata in vigore del protocollo di Kyoto) si invitano gli italiani ad adoperarsi affinché si riesca a risparmiare la maggiore quantità possibile di energia nel corso delle 24 ore.

Anche Ameglia Virtuosa aderirà all'iniziativa ed INVITA TUTTI A PARTECIPARE.

Come?
Spegnendo le luci, andando al lavoro in bicicletta, cucinando a basso impatto ambientale, diffondendo il messaggio.


Per saperne di più:
http://caterpillar.blog.rai.it/milluminodimeno/

lunedì 1 febbraio 2016

Interrogazione urgente su "Situazione decoro e degrado"

PREMESSO
- CHE : come già ribadito nelle precedenti interrogazioni la lotta al degrado dovrebbe essere una
delle priorità per ogni amministrazione

CONSIDERATO
- CHE :questa lista aveva fatto durante la campagna elettorale del 2014 una battaglia importante
contro il Degrado per dare delle risposte adeguate al fine di rendere più accoglienti i nostri Borghi
Turistici

RILEVATO
- CHE : dopo due anni nulla è cambiato rispetto al passato
- CHE : in tutte le frazioni ogni giorno il degrado aumenta in modo esponenziale e non soltanto nel
tratto focivo dove a causa del cantiere per le arginature la situazione sta diventando ormai
insostenibile
- CHE : cittadini e turisti hanno in queste settimane denunciato pubblicamente attraverso la stampa e
sulla rete questa situazione

VALUTATO
- CHE : purtroppo dopo le nostre molte interrogazioni nulla è cambiato , anzi la situazione sta
peggiorando sempre più
- CHE : a tal proposito denunciamo l'ultima surreale situazione di Degrado ed abbandono che
abbiamo riscontrato a Bocca di Magra, in Via dell'Angelo, inizio Via Santa Croce, da tempo risulta
essere abbandonata sul ciglio stradale un'auto , che purtroppo è stata ormai saccheggiata in molte sue
parti e spostata invadendo parte dell'asse stradale creando anche rischi per le persone

il sottoscritto chiede al Sindaco di riferire urgentemente in CC con risposta scritta :

1) Cosa intende fare l'amministrazione in questi ultimi mesi di legislatura al fine di dare ai nostri
borghi quel minimo di decoro che meriterebbero, vista la vocazione turistica che il nostro comune
dovrebbe avere
2) Come intende agire l'amministrazione per rimuovere quello che ormai è un rottame di auto e
divenuto ricovero per animali
3) Se l'amministrazione è al corrente di quella situazione visto che l'ex sindaco regolarmente passa in
quella via facendo footing e ci parrebbe strano che non avesse notato un tale degrado
4) Se l'amministrazione sa che sempre in via dell'Angelo dal maggio 2015 dopo le asfaltature sono
state rimosse le strutture in ferro che fungevano da corridoio pedonale e ad oggi ancora non
riposizionate

TORRI GIOVANNI
Capogruppo /Consigliere comunale
Ameglia Virtuosa

giovedì 14 gennaio 2016

Osservazioni sul PIANO SPIAGGE



Il gruppo Ameglia Virtuosa, Legambiente Valdimagra, Italia Nostra sezione La Spezia, Stop
Consumo di Suolo Sarzana sottopongono all'attenzione dell'amministrazione comunale le seguenti
osservazioni sul “Piano Spiagge”:
 

1) La privatizzazione delle scogliere ed isole con la giustificazione di avere garantita la manutenzione
di tali siti contrasta con la difesa del “ Bene Pubblico “. Noi pensiamo che attraverso la collaborazione dei Balneatori e l'impegno costante dell'amministrazione si possa garantire quella pulizia e manutenzione utile per avere quel “Decoro”che una realtà turistica come la nostra meriterebbe .
 

2) Visto gli esigui spazi destinati alle spiagge pubbliche ,non è pensabile ridurli ulteriormente
attraverso la creazione di spiagge libere attrezzate, anticamera dell'ennesima privatizzazione .
 

3) Nella fascia di litorale che parte dal Bagno Arcobaleno fino al Bagno Tropicana non pensiamo sia
utile creare altri chioschi e attività commerciali , vista l'alta concentrazione di attività già esistenti che
potrebbero anche ampliare le loro volumetrie. Eventualmente noi ci permettiamo di consigliare
l'installazione di un chiosco commerciale dopo la foce del Canale Fabbricotti , all'inizio della nuova
passeggiata lungo fiume in fase di ultimazione da parte del parco Magra Montemarcello.


4) Riteniamo una grave anomalia interrompere la passeggiata pedonale presso il Bagno Italia e farla
proseguire attraverso la strada veicolare a doppio senso di marcia che è Via Kennedy per collegarla
poi al Bagno Arcobaleno . E' vero che la passeggiata così come pensata dalla precedente
amministrazione era totalmente priva di logica in quanto interrompeva e frazionava l'arenile in uso
agli stabilimenti balneari con le strutture ricettive ma, quanto meno, aveva il pregio di essere
democratica, in quanto, perlomeno danneggiava tutti in egual modo. Aveva però il pregio di
collegare la passeggiata stessa a quella in ultimazione sul molo , dando alle opere nel loro complesso
un senso di logica e completezza. A nostro avviso avrebbe allora senso rispolverare e ammodernare il
vecchio Piano di intervento, che prevedeva un percorso sul retro di tutti gli stabilimenti balneari ,
chiaramente di quelli che vanno dal Bagno Italia al Bagno Arcobaleno.
Noi consigliamo vivamente all'amministrazione di adottare tutte le strategie utili al fine di trovare le
soluzioni più ottimali ed a minor danno sia per l'ente pubblico che per i privati al fine di dare una
logica continuità ad un percorso troppo importante per il borgo di Fiumaretta .
La cosa ancor più grave è che non si utilizzi un'intera area pubblica tra il bagno Italia ed il bagno
Venezia, non data in concessione ad alcuno e soprattutto si sfruttino aree demaniali solo di un
privato senza invece coinvolgere altri privati sempre in aree demaniali
 

5) Siamo molto preoccupati per la creazione di parcheggi oltre 1300 posti auto in terreno agricolo,
oggi coltivato. Mentre siamo favorevoli ad individuare altre aree oggi degradate ed utilizzate in
inverno per il rimessaggio delle imbarcazioni che nella stagione balneare potrebbero diventare dei
parcheggi ,contestualmente prevedere e studiare forme di mobilità sostenibile, auto o pulmini elettrici
che possano trasferire i turisti comodamente fino agli stabilimenti balneari.


6) Non comprendiamo l'idea di imporre da parte dell'amministrazione ad alcuni balneatori la
demolizione delle vecchie strutture in area demaniale per farle poi ricostruire sempre nelle stesse aree
ma spostate in avanti verso il mare. Ricordiamo che nel 2020 con le nuove normative si rischia di far
buttare via dei soldi senza certezza per il futuro ad alcuni operatori. Mentre per altre attività
l'eventuale acquisto di aree private dove poi ricostruire le proprie strutture è sicuramente un
vantaggio.
 

TORRI GIOVANNI
Capogruppo /Consigliere comunale
Ameglia Virtuosa


Sottoscritta anche da:
Legambiente Val di Magra
Italia Nostra sezione La Spezia
Stop Consumo di Suolo Sarzana